Parla Ascolta Guarda Fai

AVALANCHE #18 è il secondo appuntamento del programma di Parla Ascolta Guarda Fai, diretto da Umberto Angelini, Direttore Artistico di Triennale Milano Teatro, e curato da Davide Giannella e Massimo Torrigiani / FANTOM, che inaugura il 9 ottobre 2019 con una performance di Carlos Casas. Parla Ascolta Guarda Fai prevede, fino a febbraio 2020, incontri, installazioni, performance, ascolti, proiezioni, laboratori e progetti dalla molteplice natura che coinvolgono direttamente il pubblico e gli spazi di Triennale. “Un viaggio temporale, uno specchio che riflette la storia del villaggio di Hichigh. Un documentario aperto e in costante divenire, il progetto della mia vita”, così l’artista e regista Carlos Casas descrive AVALANCHE, progetto da lui avviato nel 2009 e arrivato alla sua diciottesima versione, che racconta il piccolo villaggio nelle alture del Pamir, in Tagikistan, “tetto del mondo” al confine con l’Afghanistan.

AVALANCHE #18 è una piattaforma di contenuti audiovisuali installati e riadattati in maniera inedita nello spazio dell’Impluvium di Triennale. Dal 9 al 27 ottobre i visitatori potranno fruire liberamente dell’installazione che, in tre speciali appuntamenti, sarà ulteriormente animata da performance musicali di alcuni tra i più importanti musicisti elettronici contemporanei invitati a collaborare dallo stesso Casas e da incontri sul tema dell’abitare e dei confini del mondo grazie all’intervento di architetti e antropologi. AVALANCHE si pone quindi come uno spazio immersivo da vivere e fruire in modalità e tempi differenti, uno spazio contemplativo e attivo, a seconda delle proposte che vi si avvicenderanno, tra video, suoni e parole. Lo spazio sarà adattato secondo i criteri architettonici tipici delle abitazioni presenti nella catena montuosa del Pamir, grazie alla collaborazione tra Casas e lo studio di ricerche architettoniche Raumplan. Il 9 ottobre Casas inaugurerà l’installazione con una performance audiovisuale, il 15 ottobre l’artista lavorerà a quattro mani con il musicista Giuseppe Ielasi mentre il 23 ottobre si confronterà con Frederik Van Oudenhoven, etnoantropologo, esperto di biodiversità e di agricoltura locale.

Carlos Casas
Carlos Casas (1974, Barcellona, Spagna) è filmmaker e artista visivo ed il suo lavoro è un incroccio fra film documentari, cinema, e arte visivo e sonoro. I suoi film sono stati proiettati e premiati in festival in tutto il mondo, come il Festival del Cinema di Venezia, il Festival Internazionale

Entra in Scarlett | trend, la sezione su abbonamento che comunica i trend, colori e stampe con due anni di anticipo

Ricordami

Non sei ancora registrato? Contattaci: sales@metatrend.it